Venerdì, Novembre 16, 2018

Cinema

Opera

Teatro

...strenzo i denti e parlo ciæo ...

Corso di teatro e cultura dialettale in genovese

Quinta Edizione

Teatro Verdi di Sestri Ponente

Dicembre 2018 – Giugno 2019 

 

549-g

 

Il patrimonio della tradizione popolare ligure e del teatro dialettale genovese è vasto e diversificato e presenta aspetti di assoluto interesse e originalità.
Questo patrimonio, specie per quanto riguarda i beni e le testimonianze tramandate oralmente, è peraltro soggetto a un incombente rischio di scomparsa perché intimamente legato alla memoria di singoli individui, in particolare degli anziani, o alla quotidianità di comunità locali che hanno perso o vanno rapidamente perdendo le proprie caratteristiche, abitudini, attività di fronte alle sempre più intense trasformazioni imposte dalla società contemporanea.
Il progetto, ideato e sostenuto dal Comune di Genova insieme all’Associazione Culturale Gilberto e Rina Govi del Teatro Verdi di Sestri Ponente, all’Associazione Compagnia Teatrale Genova Spettacoli e all’Associazione A Compagna, intende promuovere la conoscenza e l’uso della “lingua” genovese presso i cittadini siano essi originari di Genova o genovesi di adozione che intendano ritrovare la propria storia linguistica o più semplicemente nuove modalità di interazione ed espressione verbale, corporea, sociale, tenuto conto anche delle sfumature ironiche dell’idioma e soprattutto dei testi e delle rappresentazioni del teatro dialettale. Il teatro dialettale è infatti un teatro che alleggerisce lo spirito e particolarmente amato per la giovialità ed i sorrisi che trasmette. 

Attività previste 

La partecipazione dei discenti è assolutamente gratuita e la proposta si articola in due distinte fasi che si svolgeranno interamente al Teatro Verdi di Genova Sestri Ponente:

·         Una parte teorica in lingua genovese che si articolerà in una serie di lezioni di approccio e approfondimento della conoscenza della lingua genovese, storia del teatro, recitazione, cenni di regia, scenografia, illuminotecnica, sistemi di diffusione audio e video, ecc. Questa prima fase sarà collegata alla rassegna di teatro in lingua genovese e nelle altre parlate liguri in programmazione al Teatro Verdi: i discenti assisteranno alle commedie rappresentate, amplieranno la loro conoscenza del teatro e delle tecniche di recitazione nonché della lingua genovese e successivamente avvieranno una collegiale discussione con i docenti.

·         Una parte pratica a cui parteciperanno gli allevi per sperimentare la recitazione in genovese e quanto appreso nelle lezioni. Gli allievi potranno sia recitare che svolgere una delle attività correlate alla messa in scena di un testo, ovvero assistenza alla regia, tecnico audio e luci, direzione di scena, ecc. Il tutto si concluderà con la messa in scena di una commedia goviana che sarà rappresentata al Teatro Verdi ed in altri teatri liguri. Il regista Riccardo Canepa sceglierà la commedia tra quelle del repertorio goviano Govi e tale scelta sarà effettuata in relazione alla composizione del gruppo.Le materie trattate riguarderanno sia l’apprendimento della lingua genovese sia la formazione teatrale. Il corso unirà aspetti formativi legati all’apprendimento della lingua genovese (dizione, grammatica e sintassi) con quelli classici della formazione teatrale (uso della voce, respirazione e postura, recitazione, dizione, gestualità, storia del teatro ligure e delle commedie in genovese, elementi di regia, scenografia, illuminotecnica, amplificazione e diffusione del suono, acustica, direzione di placo e di scena, ecc.…). Parte integrante del corso sarà la partecipazione dei corsisti alle rappresentazioni delle commedie genovesi in cartellone nel teatro. La visione delle commedie sarà oggetto di approfondimento in apposite lezioni. Il corso avrà una durata di 50 ore e si articolerà in due ore settimanali il giovedì dalle 18.15 alle 20.15 dal 13 dicembre 2018 a giugno 2019 e gli allievi parteciperanno in maniera assolutamente gratuita. Al termine del corso si svolgerà la rappresentazione finale al Teatro Verdi.Durante la prima parte del corso (parte teorica) il regista Riccardo Canepa, cui verrà affidata la scelta del testo da mettere in scena e la regia, avrà modo di conoscere gli allievi assistendo alle lezioni e potrà così verificare le loro potenzialità e scegliere il testo da mettere in scena anche in relazione alla composizione del gruppo. Il regista potrà così assegnare le parti con maggior attenzione alle peculiarità dei singoli e sì da valorizzarne le capacità.La decisione, infine, di effettuare la scelta della commedia da portare in scena tra i testi della tradizione goviana è tutt’altro che banale. A prescindere dalla vastità del repertorio (oltre 45 titoli), la messa in scena di un testo del grande Gilberto Govi offre agli allievi la possibilità di conoscere meglio un periodo fondamentale del teatro genovese e di apprezzare meglio la figura del suo fondatore. Ciò comporterà negli allievi anche una accresciuta voglia di ben figurare con un testo di siffatta importanza. Non sarà, tuttavia, scelto necessariamente un testo dei più noti, ma la preferenza sarà accordata alla commedia che offra maggiori possibilità correlatamente alla composizione, anche di genere, del gruppo degli allievi. 

Docenti del corso:

·         nella prima parte teorica si alterneranno attori e registi delle Compagnie Teatrali che recitano prevalentemente in genovese e nelle altre parlate liguri. In particolare è assicurata la partecipazione di attori e registi delle Compagnie Genova Spettacoli, Gilberto Govi e Malati Immaginari.

·         La docenza della lingua genovese sarà affidata al Professor Franco Bampi, presidente dell’Associazione “A Compagna”.

·         La seconda fase del corso sarà diretta dal regista Riccardo Canepa, regista di Compagnie Teatrali Genovesi e Direttore Artistico del Teatro Verdi.ASSICURAZIONETutti gli allievi partecipanti al corso saranno coperti da Assicurazione contro gli infortuni e RCT grazie alla collaborazione con la FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori).PROSPETTIVE: Alla fine del percorso i partecipanti avranno la possibilità di completare la formazione con uno stage durante la stagione 2019/2020 che consisterà nell’inserimento nell’organico di una compagnia dialettale dove potranno sperimentare quanto appreso.    

I destinatari della proposta 

Il corso è rivolto a cittadini genovesi e non di età superiore a 16 anni. In particolare l’obiettivo è quello di avvicinare anche un pubblico giovane alla tradizione genovese e al teatro dialettale nonché di formare nuove generazioni di attori, anche non professionisti, che garantiscano la continuità e il rinnovamento della scena teatrale dialettale.  

Partnership

La partnership del progetto è così composta:

  • Comune di Genova – Direzione Cultura e Direzione Politiche Giovanili: attività di coordinamento e monitoraggio del progetto, di promozione presso le scuole e attraverso Informagiovani
  • Associazione Culturale Gilberto e Rina Govi: organizzazione del corso e della rappresentazione teatrale attraverso la messa a disposizione del Teatro Verdi per le prove e lo spettacolo e delle attrezzature necessarie. Coordinamento dell’attività dei docenti.
  • Compagnia Teatrale Genova Spettacoli: direzione artistica e formazione, gestione della seconda fase del corso e regia dello spettacolo finale
  • Associazione “A Compagna”: formazione e gestione del corso per la parte relativa all’apprendimento della lingua genovese.
  • Federazione Italiana Teatro Amatoriale – FITA: attività di formazione attraverso le compagnie aderenti alla Federazione. Si precisa che tutte le compagnie che in Liguria recitano in genovese e nella altre parlate liguri sono aderenti alla FITA. 

Scarica la domanda del corso

Prossimi Spettacoli sul palco del Verdi

  • Genovino d'oro 2019 Compagnia Misci e ma acciapae Miscion da o Paradizo di Antonella Zucchini regia di Sergio Lagomarsino Armida
    Read More
  • Genovino d'oro 2019 Compagnia Dietro Le Quinte L'Ostaia da Speransa di Camillo Vittici regia di Pietro DelfinoRosa e speranza complottano
    Read More
  • Genovino d'oro 2019 Compagnia degli evasi (SP) Il Re Muore di Eugene Ionesco regia di Marco Balma “Il re muore”
    Read More