Mercoledì, Giugno 28, 2017

Cinema

Opera

Teatro

Corso Teatro in Genovese

Questa edizione ha annoverato un numero ancor più elevato di allievi e, soprattutto, un numero ancor più consistente di coloro che vi hanno partecipato sino all’epilogo con impegno e costanza.

Abbiamo quindi dovuto concludere il corso con due commedie per consentire a tutti di partecipare e ciò, sebbene abbia comportato maggiori sacrifici per tutti noi del Teatro Verdi, ci rende ancor più orgogliosi e soddisfatti.

Un sincero ringraziamento a tutti i docenti del corso che hanno, insieme a me, contribuito e reso possibile la felice conclusione del corso.

Un ringraziamento anche all’Assessorato alla Cultura del Comune di Genova che ha creduto nel progetto sin dall’inizio, agli amici di Conad e del Centro commerciale La Fiumara che hanno sostenuto finanziariamente l’iniziativa e alla Federazione Italiana Teatro Amatori che ha garantito anche la copertura assicurativa degli allievi.

Il corso di teatro ha avuto tanto successo: non c’è solo la voglia di “mettersi in gioco”, ma anche quella di “fare squadra”.

Le parole “gioco” e “squadra” non sono casuali: esprimono la prima e vera natura del “recitare” che solo nella lingua italiana trova tale espressione: le altre lingue utilizzano la parola “gioco” per esprimere l’azione dell’attore: dal francese jouer all’inglese play allo spagnolo jugar. Un gioco serio, impegnativo e difficile, ma pur sempre un gioco ed un gioco di squadra dove tutti sono importanti, dove il successo è di tutti, nessuno escluso.

Dopo mesi di lavoro, dopo mesi di fatica e impegno costante i nostri attori potranno finalmente raccogliere il loro compenso: il vostro applauso.

In pretura

In pretura è un atto unico e ad essa seguirà la consegna dei diplomi e delle tessere FITA ai nuovi attori, ma adesso si abbassino le luci stiamo per entrare nel magico mondo del teatro. 

Prossimi Spettacoli sul palco del Verdi